Val di Lozio natura e paesaggio per una vacanza silenziosa

In Valcamonica c’è una splendida oasi naturale, dove villaggi alpini immersi nel verde sono incorniciati da montagne rocciose: la Concarena, il Pizzo Camino, la Bocchetta, il Mignone sono le più note, da pinete e boschi.

Si chiama Val di Lozio ed è il classico posto che riesce a farti dimenticare i problemi. Sarà il panorama, sarà la maestosità della natura, ma a Valle di Lozio è davvero difficile non restare stupiti dalla bellezza del luogo la cui estensione è di circa sette chilometri.

Lozio è un Comune formato da quattro frazioni: Laveno, Sucinva, Sommaprada e Villa, tutte vicine ma tutte diverse. A Sucinva, che si trova nel bordo orientale dell’altopiano, si può visitare la chiesa dedicata a S. Antonio da Padova risalente al secolo XVII .

Val di LozioA Laveno, che ha un centro medievale, si può visitare la Chiesa dedicata a S. Maria Assunta del secolo XVII; Sommaprada accoglie la chiesetta di Santa Cristina e infine Villa dove si possono ammirare due portali antichi del XVII secolo e dove si può visitare la Chiesa parrocchiale dei Santi Pietro e Paolo risalente al Trecento. Nella facciata esterna si può vedere l’occhio di Dio. Bello l’altare maggiore ricoperto da tovaglie fatta a mano dalle donne del luogo. E poi il Cstello dei Nobili, di cui restano solo i ruderi. Sotto Laveno si può visitare la chiesa dei Santi Nazzaro e Celso dalle caratteristiche seicentesche.

Una vacanza in questo luogo è l’ideale per chi ha voglia di camminare, respirare aria pura, ascoltare il silenzio, vedere prati con mucche pecore e pastori, godere della bellezza tipica dei villaggi alpini…E’ bene considerare come periodo preferenziale la bella stagione proprio per godere al meglio dei colori, spettacolari, che il paesaggio regala e anche per non perdersi la possibilità di fare escursioni e lunghe passeggiate tra pinete, prati, boschi e paesini.
Per quanto riguarda la ricettività alberghiera è bene indirizzarsi su Villa, l’unico delle frazioni ad avere alberghi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *