San Casciano dei Bagni

San Casciano dei Bagni si presenta come un pittoresco centro medievale, posto al confine con l’Umbria ed il Lazio, famoso fin dal periodo etrusco-romano per le sue acque termali.

Già nel 1412, il granduca Monaldo Visconti sottomise definitivamente San Casciano a Siena trasformandolo in uno stabilimento termale, dal tipico impianto rinascimentale, noto a livello internazionale. Nel 1607, il Granduca di Toscana Ferdinando I fece realizzare l’elegante portico che ancora oggi nobilita lo Stabilimento. Le acque termali sgorgano a 42° C dalle 43 sorgenti che sviluppano una portata complessiva di circa 5.500.000 litri giornalieri.

Per le loro caratteristiche chimico-fisiche, sono classificate come acque ipotermali, solfate, calciche, magnesiache e fluorurate. I numerosi turisti che vi giungono per beneficiare delle proprietà terapeutiche delle sue acque, avranno inoltre la possibilità di visitare il suo singolare territorio, contraddistinto dai cosiddetti ‘calanchi”, grandi erosioni in argilla e sabbia, che rendono il paesaggio quasi lunare.

Numerose strutture, tra cui rinomati agriturismi a San Casciano dei Bagni come Casa Fabbrini, sono convenzionati con le Terme e offrono sconti e promozioni destinati ai propri ospiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *