Ravello la perla della Costiera Amalfitana

Ravello è un piccolo comune di poco più di 2 mila abitanti situato nella provincia di Salerno in Campania, in quella che, solitamente, viene definita la Costiera amalfitana.

Ma oltre a questo Ravello è una meta turistica tra le più apprezzate della zona per via della sua straordinaria bellezza come testimonia l’importante riconoscimento ricevuto nel 1996 dall’Unesco che ha decretato Ravello e l’intera Costiera Amalfitana Patrimonio dell’umanità.
Passeggiando per le vie del borgo si possono ammirare gioielli co

me lo splendido Duomo (a cui è annesso un piccolo museo) costruito nell’XI secolo e caratterizzato da una preziosa Cappella del 1600, la Chiesa di San Giovanni del Toro e le famose Ville (tra tutte segnaliamo Villa Rufolo e Villa Cimbrone).

Ma è lungo lo splendido lungomare che si possono ammirare gli scenari più suggestivi: dalle splendide terrazze a picco sul mare, infatti, si può avere una panoramica su questo tratto di costa dove le dolci colline tipiche della Costiera Amalfitana sembrano quasi immergersi nelle azzurre acque dello splendido mare campano.

Da Ravello poi si possono raggiungere comodamente le altre località turistiche della zona; sono tantissime quindi visitarle tutte in una volta è praticamente impossibile. Se è la prima volta che si visita la Costiera Amalfitana il consiglio è quello di visitare Positano, Scala e la splendida Amalfi.
Per quanto riguarda il soggiorno si possono trovare delle maglifiche strutture turistiche lungo la costa quasi tutte dotate di terrazza panoramica affacciata sul mare ma, vista la forte vocazione turistica della zona, è consigliabile prenotare con largo anticipo per trovare la disponibilità. Potendo spendere qualche soldo in più al momento della prenotazione scegliete le camere con affaccio sulla costa così da avere una visuale estremamente romantica ad ogni risveglio.

Insomma una vacanza a Ravello significa provare l’emozione di vivere un’esperienza unica in uno dei contesti più belli di tutto il sud Italia.

Lascia un commento