Il Carnevale in Salento: un’occasione per scoprire Gallipoli

Il Carnevale è una festa molto sentita in tutta la Puglia e molto amata da grandi e piccini. Nel Salento il Carnevale più noto è quello di Gallipoli che attira tanti visitatori anche dalle vicine province. Il Carnevale di Gallipoli ha una tradizione molto antica, dato che la prima edizione risale al 1941: ciò significa che ad oggi, nel 2015, ci sono state ben 74 edizioni della manifestazione.

Quando inizia il Carnevale di Gallipoli? Il 17 gennaio, ossia il giorno di Sant’Antonio Abate. Come ben si sa, Sant’Antonio è il Santo del fuoco, nemico del demonio. Proprio in suo onore si accende una focara in città e questa è una tradizione molto salentina che ha in Novoli il suo epicentro. Sebbene la focara di Gallipoli sia molto più piccola di quella di Novoli, è carica di significato, dato che dà l’inizio ai festeggiamenti per il Carnevale.

La sfilata del Canevale gallipolino  si svolge sia l’ultima domenica del periodo che il martedì grasso: in questa circostanza per la città si svolge una bellissima sfilata, piena di colori, carri allegorici e maschere. Per assistere allo spettacolo si riversano in città moltissimi spettatori da tutta la provincia e da tutta la regione. Uno spettacolo unico nel suo genere, con tante maschere tipiche: la principale tra tutte è quella di Titoro, anche noto come U Titoru che è un giovane militare gallipolino che, prima dell’inizio del digiuno della quaresima, chiese alla madre di poter mangiare una polpetta che, però, venne mangiata con troppa foga e questo portò alla sua morte. In poche parole U Titoru morì strozzato da una polpetta. Pertanto, nel carro che rappresenta la storia ci sono sia il corpo del giovane morto che le chiangimorti, che altre non sono che le comari che piangono i morti. La madre del ragazzo morto è la Caremma, che simboleggia la Quaresima.

Questi sono proprio i simboli del Carnevale di Gallipoli e sono immancabili sui carri che sfilano per le strade della città e in corso Roma in particolare. Si tratta di un evento davvero molto importante, tanto che in anni passati (nel 2010 nello specifico) venne abbinato persino alla Lotteria Italia.

I maestri cartapestai della città di Gallipoli lavorano incessantemente tutto l’anno per mettere in piedi dei carri allegorici ogni anno differenti e sempre bellissimi e molto curati. Si tratta di una tradizione che va avanti da decenni e che sicuramente non verrà interrotta, dato che è una vera e propria ricchezza per la città e per i salentini tutti.

Inoltre, in occasione del Carnevale e di tutte le attività collaterali, si può approfittare per visitare la città di Gallipoli che è una delle più belle del Salento. Ritenuta la capitale della movida estiva salentina, Gallipoli è bella e viva durante tutto l’anno e proprio queste occasioni ce lo fanno capire. Gallipoli d’inverno è capace di affascinare esattamente come d’estate. Questo significa che, nonostante la città viva soprattutto d’estate, quando si anima di volti da ogni parte d’età, musica, colori e calore, anche in una stagione come l’inverno Gallipoli ha da comunicare tante belle sensazioni a chi la visita.

Se si arriva in questa piccola città di circa 20 mila abitanti in provincia di Lecce durante l’invero e, magari, in occasione del Carnevale, cosa c’è da fare e da vedere? La risposta più immediata che ci viene da dare è che c’è tanto da visitare e, anzi, potendo stare lontani dalle spiagge e dal divertimento che solitamente risucchiano il turista d’estate, quest’ultimo ha l’occasione di scoprire tutto quello che di splendido c’è a Gallipoli.

Imperdibile è il borgo antico con tutte le sue bellezze. Iniziamo con il dire che Gallipoli ha un borgo nuovo e un borgo antico e quest’ultimo è un mondo a parte nel vero senso della parola. Pertanto, una visita alla città vecchia è assolutamente da fare.

IMG_7084Di origine greca, questa parte della città è impreziosita da case, palazzi, chiese in perfetto stile barocco ed è un piccolo labirinto di vicoli e viuzze, che rimandano all’impianto classico di una piccola isola. Una peculiarità del borgo antico di Gallipoli è che tutte le stradine vanno a finire sul porto: non si ha paura di perdersi perché, magari dopo un giro un po’ più lungo ma mai noioso, si arriverà comunque sul porto, centro nevralgico della città e punto di partenza per una bella visita. Per chi arriva a Gallipoli, d’estate o d’inverno poco importa, uno dei tanti spettacoli imperdibili è quello regalato dal castello Angioino Aragonese che sorge proprio sul mare. Si tratta di un castello che richiama molti altri castelli che si trovano in Salento (il castello Carlo V che si trova a Lecce, ad esempio), ma è uno spettacolo che arricchisce la città. D’estate il castello si trasforma in un bel cinema all’aperto che attira sia i turisti che i gallipolini. Sempre all’interno del centro storico si trova la bellissima Cattedrale di Sant’Agata che è stata rimessa a nuovo proprio recentemente. Trattasi del più alto esempio di barocco gallipolino, imperdibile per i turisti e ritrovo dei fedeli gallipolini. Molto suggestiva è anche la fontana greca  che si erge all’inizio del ponte che congiunge la Gallipoli vecchia  e la Gallipoli nuova.

IMG_3709-01 copiaIn poche parole, come si nota, Gallipoli e le sue due parti sono un unicum diviso, però da un ponte che si lascia attraversare a piedi e che traghetta il turista dal passato al presente, dalla storia passata e dalle tradizioni al divertimento e al centro pieno di negozi di tutti i tipi, di ristoranti rinomati e di un certo livello e di tutto quello che si desidera per passare delle serate all’insegna del divertimento.

Quando una città è bella come lo è Gallipoli, lo è anche d’inverno e, anzi, se possiamo azzardarci, lo è anche di più, perché non c’è l’aiuto enorme del sole, del mare, del caldo, che sono magici e attirano ogni anni migliaia di turisti, giovani e meno giovani. D’inverno la città si colora di un fascino tutto particolare, che spinge chi ci arriva a visitarla e scoprirla nella sua interezza, senza tralasciare nulla.

RISORSE UTILI

Ecco il sito per consultare le news sul Carnevale di Gallipoli http://www.carnevalegallipoli.it/

Per chi viene da lontano ed è alla ricerca di un hotel per soggiornare a Gallipoli o nei dintorni si consiglia il sito www.hotelinsalento.it oppure Affittinsalento nella sezione di Gallipoli (qui) o bbsalento.com per quanti preferiscono un bed & breakfast.

Foto realizzate per Nelsalento.com che ne detiene tutti i diritti.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *