Genova terra di mare, di storia e commercio

Fabrizio de Andrè, Niccolò Paganini, Giuseppe Mazzini, Cristoforo Colombo, Renzo Piano…sarà un caso che questi nomi così illustri ognuno per diversi motivi abbiano come comune denominatore Genova? Secondo il mio parere, di parte perchè ligure, la risposta sta proprio in questa città, un perfetto mic di arte, modernità, di antico e nuovo, di tecnologia e storia.

Innanzitutto diamo un’occhiata al territorio: Genova si affaccia sul mare, è u’insenatura che vede la sua attività prinicale ai fiorenti traffici portuali. Ma il suo cuore è nel centro storico dove si affacciano botteghe, negozi, trattorie e vicoli nei quali si respira un’anima multiculturale. Qui nel centro storico si legge la storia di Genova nelle sue chiese, nei Palazzi Rolli (patrimonio umanità Unesco), le sentuose dimore con le finestre alte, tipiche dello stile genovese tra il Cinquecento ed il Seicento.

Ma Genova non è solo questo, a pochi passi si trasforma e troviamo Expo con l’Acquario, via San Lorenzo, Palazzo Ducale, la splendida via Garibaldi ricca di musei.

Ma non finisce tutto qui, perchè Genova ed il suo fascino si estendono da Nervi a Voltri, dove si possono visitare ville circondate da parchi ottocenteschi, dove si possono fare suggestive passeggiate a mare, e visitare piccoli e grandi musei.

Se si vogliono visitare musei c’è l’imbarazzo della scelta. Si parte dai musei genovesi, organizzati in percorsi tematici: il mare, l’arte, le culture del mondo, scienza e natura, storia e archeologia, al Centro di documentazione per la storia l’arte e l’immagine di Genova; Dal Centro Studi Tessuto e Moda DVJ – Damasco Velluto Jeans alle biblioteche specialistiche; Dal Centro Didattico, che organizza attività e servizi per le scuole e le famiglie ai poli museali delle strutture civiche

E per chi ama le escursioni (anche se questo non è forse il periodo pià adatto), Genova offre le aree montane nei pressi delle zone urbanizzate: Parco delle Mura, i Parchi Urbani dei Forti, di Monte Fasce e Monte Moro, del Gazzo, di Punta Martin e Monte Pennello, e il Parco Regionale Monte Beigua – Zona Sambuco – Monte Dente.

Lo abbiamo già nominato ma vale la pena rifarlo: Chi visita Genova non può perdersi una visita all’Acquario un’esperienza perfetta per tutte le età.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *