Aosta: non solo montagne

Aosta non è solo una splendida città montana, le cui alte vette affascinano ogni anno migliaia di turisti entusiasti provenienti da ogni parte del mondo, in estate quanto in inverno.

Aosta, infatti, offre anche numerose altre attrattive. Innanzitutto, l’Arco di Augusto, che risale al 25 a. C. e rappresenta uno dei monumenti più importanti della città. Da contraltare all’Arco di Augusto, ci è la Porta Pretoria, che apparteneva all’antica cerchia urbana del I secolo a.C. Nel vicino Parco archeologico del Teatro romano sarà possibile ammirare il convento di S. Caterina, eretto nel XIII secolo e alcuni importanti resti dell’anfiteatro dell’età claudia.

Da ammirare anche il più grande complesso medievale della graziosa città, Sant’Orso, in cui a dominare è il suo campanile romanico, risalente al 1131. Imperdibile anche la la Collegiata, costruita tra il 994 e il 1025, che è stata oggetto di numerosi rifacimenti nel corso degli anni, l’ultimo dei quali risale al XV sec. Al suo interno resterete esterrefatti dagli affreschi di fine ‘400, dal coro ligneo intagliato (risalente al 1600), dalle  pregevoli vetrate di fine ‘500 e dall’incredibile chiostro romanico, costruito nel XII secolo.

E ancora, da non perdere sono il Museo del Tesoro e la Piazza della Cattedrale, che occupa in parte il sito del foro romano e al cui interno è custodito il monumento sepolcrale del conte Tommaso II di Savoia.

Particolarmente interessante è anche il giro delle mura di Aosta, intermezzate da numerose torri, quali la Torre del Lebbroso, la Tour Fromage, la Torre Bramafan e la Torre del Pailleron.

 

Lascia un commento